FANDOM


Dean Winchester è un personaggio della serie televisiva Supernatural, interpretato da Jensen Ackles.

Dean W

Ha ucciso Amy Pond.

StoriaModifica

Dean è nato il 24 gennaio 1979 da John e Mary Winchester a Lawrence, Kansas. Ha un fratello minore, Sam, che è più giovane di lui di quattro anni ed è nato il 2 maggio 1983. Nella quarta stagione, Dean e Sam scoprono di avere un altro fratello, Adam, figlio di John e di un’altra donna (4x19, Il Salto Dello Squalo). Il nome di Dean è stato scelto probabilmente per onorare quello della nonna materna, Deanna Campbell, mentre quello di suo fratello ricorda il nonno materno, Samuel Campbell (4x03, In Principio). Quando Dean aveva quattro anni, il 2 novembre 1983, la madre Mary è stata uccisa da un demone. Questo evento ha segnato profondamente le sorti della famiglia: il padre John ha deciso di mettersi in viaggio alla ricerca del demone per poter vendicare la moglie. Dean e Sam hanno trascorso tutta l’infanzia muovendosi di città in città, addestrati da John a cacciare il soprannaturale.

Prima StagioneModifica

Dean Winchester, all'età di 26 anni, è un cacciatore di creature soprannaturali. Quando il padre John scompare, Dean si reca all'Università di Stanford per chiedere aiuto al fratello minore Sam (che Dean chiama affettuosamente Sammy). Dopo un'iniziale avventura vissuta assieme nel corso di un weekend, durante il quale Sam mostra il suo desiderio di poter avere una vita normale e continuare i suoi studi, Dean riporta a malincuore il fratello al suo appartamento dove vedranno Jessica, la ragazza di Sam, morire in circostanze identiche a quelle del decesso della loro madre ad opera del demone dagli occhi gialli. Sconvolto, Sam accetta di rimettersi in viaggio con Dean alla ricerca del padre, per avere da lui ulteriori informazioni sul demone e ottenere vendetta. Nell'episodio "1x06 - Questione di pelle" Dean e Sam combattono un mutaforma responsabile di una serie di brutali omicidi a St. Louis, in Missouri. Il mutaforma assume l'aspetto di Dean, portando la polizia a credere che sia lui il responsabile degli omicidi. Dean uccide il mutaforma mentre ancora nelle sue sembianze; le autorità dichiarano così Dean ufficialmente morto e gli attribuiscono gli omicidi. Durante il corso della stagione Dean rivela il vero motivo della richiesta fatta al fratello di aiutarlo a ritrovare loro padre, ovvero il suo desiderio di riuscire a far riappacificare padre e fratello, riunificando così la famiglia a cui lui tiene più di ogni altra cosa, e non soffrire più quella solitudine che il suo "lavoro" impone.

Seconda StagioneModifica

John sacrifica la propria vita e cede la propria anima al demone che ha ucciso la moglie per salvare Dean, in fin di vita dopo un incidente d'auto provocato da un altro guidatore posseduto. Il patto stipulato prevede inoltre la cessione al demone della "Colt", unica arma in grado di poterlo uccidere ed entrata in possesso dei Winchester poco prima. I due fratelli devono così affrontare il dolore per la morte del padre, e Dean viene sempre più divorato dal rimorso dato dalla consapevolezza che suo padre, il suo idolo e punto di riferimento, si è sacrificato per lui. In un periodo di debolezza psichica deve, inoltre, fare i conti con gli strani fenomeni soprannaturali che cominciano a manifestarsi in suo fratello, oltre a trovare un modo per riappropriarsi della Colt andata perduta e vendicare la morte dei suoi genitori. Tutto sembra condurlo al momento in cui dovrà scontrarsi col demone dagli occhi gialli. Verso fine stagione Sam rimane ucciso scontrandosi con altri personaggi che hanno poteri paranormali come lui. Dean, disperato per aver perso l'unica persona cara rimastagli, e frustrato per non essere riuscito ad arrivare in tempo per proteggerlo, evoca il demone dell'incrocio e stipula con lei un patto come quello di suo padre, vendendo la sua anima in cambio della vita di Sam e di un anno di vita. Nel patto è però anche indicato che ogni tentativo di scioglimento o aggiramento del patto avrebbe comportato l'istantanea morte di Sam e, per questo motivo, nonostante il dissenso di Bobby (cacciatore che i fratelli chiamavano affettuosamente da piccoli "Zio"), Dean decide di non rivelare nulla al fratello. Nuovamente assieme, i fratelli si dirigono verso lo scontro finale con il demone dagli occhi gialli, il cui scopo ora sembra essere quello di aprire le porte dell'inferno, e schierare un esercito di demoni al cui capo dovrebbe venire posto un umano dai poteri soprannaturali come Sam, guidando il mondo verso la fine.

Terza StagioneModifica

Nella terza stagione Sam viene a conoscenza del patto stretto da Dean per salvarlo, e tenta in tutti i modi di scioglierlo, anche se Dean non vuole aiutarlo e non apprezza i suoi sforzi, tanto che Sam sembra arrendersi dal momento che "non può salvare una persona che non vuole essere salvata". In seguito i fratelli entrano in contatto con Ruby, una demone che più volte salva loro la vita utilizzando un coltello in grado di uccidere i suoi simili, e che sembra conoscere un modo per salvare l'anima di Dean. Il giorno in cui l'anima di Dean verrà trascinata all'inferno si avvicina sempre più, e anche se cerca di non lasciar trasparire le sue paure, confessa al fratello che non vuole morire, rincominciando così assieme la ricerca di un modo per salvarlo. Nonostante il suo desiderio di rimanere in vita, Dean non riesce a fidarsi di Ruby, e cerca in ogni modo di tenerla lontana dal fratello, verso cui dimostra troppo interesse. Braccati dall'FBI e da un demone molto potente di nome Lilith, detentrice del contratto stipulato da Dean, i fratelli giungono a poche ore dallo scoccare dell'anno senza una soluzione. Scoperta infine la posizione del demone, tentano invano di ucciderla, ma avendo lei preso possesso del corpo di Ruby i fratelli non si rendono conto di averla al proprio fianco fin dopo lo scoccare della mezzanotte, quando oramai i cerberi sono stati liberati e dilaniano il corpo di Dean, portandolo ad una morte rapida, e trascinando la sua anima nelle profondità degli inferi.

Quarta StagioneModifica

La quarta stagione inizia con la resurrezione di Dean dalla tomba, che avviene quattro mesi dopo la sua morte. Le cicatrici sul suo corpo sono scomparse, ma sulla spalla destra fiammeggia l'impronta di una mano. Dean si riunisce con Bobby e poi con il fratello, entrambi all'inizio cercano di attaccarlo credendo che una qualche creatura abbia preso le sue sembianze, ma poi lo accolgono a braccia aperte, seppur sconvolti. Si scopre che a tirarlo fuori dall'inferno è stato l'angelo Castiel, per volontà divina. Dean scopre con rabbia che in sua assenza Sam ha continuato ad utilizzare i propri poteri sotto la guida di Ruby ed è in grado di esorcizzare i demoni con la mente. I ricordi della sua permanenza all'inferno lo colpiscono ogni tanto in maniera intermittente; quando Sam gli chiede se ricordi qualcosa, Dean nega. In seguito, Dean decide di confidarsi con Sam e gli rivela che il tempo all'inferno scorre diversamente e i quattro mesi in cui lui era morto corrispondono in realtà a 40 anni. Subiva torture inimmaginabili e ogni giorno gli veniva data la possibilità di non essere più torturato ma cominciare a torturare a sua volta. Dopo aver resistito ogni giorno per 30 anni, Dean ha accettato, infrangendo inconsapevolmente il primo dei 66 sigilli da rompere per liberare Lucifero e scatenare l'apocalisse sulla terra. Dean è sottomesso allo sconforto e al senso di debolezza per ciò che ha fatto, peggiorato quando scopre che suo padre (doveva essere lui ad infrangere il primo sigillo) ha resistito per ben 100 anni alle torture, e questo convinse i demoni a deviare su Dean. Infine Dean scopre che rimane un solo sigillo da spezzare e questi è proprio Lilith, che sta per essere uccisa da Sam. Bloccato dagli angeli (che vogliono far scatenare l'apocalisse), viene aiutato da Castiel, che muore fatto a pezzi da un arcangelo (episodio 4x22 Lucifero risorge). Dean non raggiunge in tempo il fratello che, accecato dal sangue demoniaco, uccide Lilith e rompe l'ultimo sigillo.

Quinta StagioneModifica

Nella quinta stagione Dean diventa, inizialmente, molto duro con il fratello: Avendo perso la fiducia in lui, non lo reputa degno di fiducia e continua a sorvegliarlo da vicino. In seguito alla decisione di Sam di abbandonare il gioco, Dean non oppone resistenza alla decisione del fratello, anzi si trova d'accordo. Contemporaneamente Dean viene a sapere di essere il tramite prescelto dell'Arcangelo Michele, il più forte di tutti gli angeli, ma che ha bisogno dell'approvazione del tramite per possederlo, e Dean si rifiuta. In seguito ad una visione impostagli da Zaccaria (il capo di Castiel) in cui vede il futuro dove suo fratello ha detto si a Lucifero (Sam è il tramite di Lucifero) ma lui non ha accettato Michele, decide di riunirsi al fratello. I due continuano a combattere i demoni e gli angeli contemporaneamente, aiutati da Castiel che, riportato in vita da Dio, è un reietto del paradiso. L'angelo è convinto di poter convincere Dio (che si trova sulla terra) a fermare l'apocalisse, e così si mette sulle sue tracce. I fratelli devono vedersela anche con i Cavalieri dell'apocalisse (riescono a sottrarre gli anelli prima a Guerra, poi a Carestia) e con gli altri angeli, tra i quali spiccano gli arcangeli Gabriele, noto come il Trickster, e Raffaele, colui che fece a pezzi Castiel nella quarta serie. In seguito i fratelli Winchester sono uccisi da altri 2 cacciatori per vendicarsi, e finiscono in Paradiso (che è diverso per ogni persona: consiste nel vivere all'infinito ogni ricordo o situazione che ci rende felici, ad esempi Dean rivive momenti con la madre). Qui riescono a contattare Joshua, l'unico angelo ancora in contatto con Dio: questi gli dice che Egli è a conoscenza dei loro sforzi, ma vuole che lascino perdere, anche perché a lui non importa niente dell'apocalisse. Tornati in vita, Dean è molto sconfortato e deluso, come Castiel, anche egli deluso dal comportamento di Dio. Sempre più deciso a dire si a Michele, Dean si fa anche rinchiudere nella panic room di Bobby. Zaccaria intanto tenta il tutto per tutto: resuscita Adam, il fratellastro dei Winchester, e fa passare la notizia che lui sarebbe divenuto il tramite di Michele. Dean, per salvarlo, va all'incontro con Zaccaria, deciso a dire si, ma a sorpresa uccide Zaccaria e fugge con Sam, ma Adam è catturato da Michele. Dopo un incontro ravvicinato con Lucifero, i due vengono salvati da Gabriele, che perisce per dare il tempo ai due di salvarsi. L'arcangelo lascia ai fratelli video in cui spiega che, se possiedono tutti gli anelli dei cavalieri, possono riaprire la gabbia di Lucifero e ributtarcelo dentro. Dando la caccia agli ultimi due, riescono a prendere l'anello di Pestilenza (fermando tra l'altro un carico di virus Croatoan con il quale il cavaliere voleva infettare il mondo), e quello di Morte: Quest'ultimo consegna spontaneamente l'anello a Dean, spiegandogli anche come funziona. Avendo tutti gli anelli, rimane solo il problema di come intrappolare Lucifero: Sam decide di dire Si a Lucifero e poi buttarsi nella gabbia. Per fare ciò, Sam beve molti litri di sangue demoniaco, ma non basta: Lucifero prende il sopravvento e lascia uno scioccato Dean per raggiungere il luogo dello scontro con Michele. Dean non si arrende, e raggiunge i due duellanti: Allontanato momentaneamente Michele, Dean viene pestato a sangue da Sam/Lucifero, ma guardando l'Impala, Sam riprende il sopravvento abbastanza tempo per gettarsi nella gabbia con Michele, che tentava di fermarlo. Rimasto solo, Dean esprime l'ultimo desiderio di Sam: Farsi una vita normale con Lisa, sua ex-fidanzata.

Sesta StagioneModifica

Dean, abbandonata la vita del cacciatore, vive dei momenti felici con Lisa e Ben, ad un tratto Sam ricompare uscito dal sigillo in qualche modo. Dean è contento di rivederlo, e Sam gli propone di tornare a fare il cacciatore con lui, ma il ragazzo rifiuta per rimanere con Lisa. Decide di aiutare Sam per l'ultima volta, i due hanno a che fare con dei mutaforma, finita la missione Dean capisce di voler tornare a fare il cacciatore, e Lisa gli da il consenso promettendo di aspettarlo. I due dopo un po di tempo scoprono che a liberare Sam dal sigillo è stato Crowley, divenuto re dell'inferno dopo la scomparsa di Lucifero accrescendo il suo potere, il suo piano è quello di aprire le porte del Purgatorio e assorbire le anime che vi dimorino accrescendo il suo potere. Dean trova strano il comportamento del fratello, divenuto freddo e del tutto privo di morale, Castiel scopre che infatti non ha più l'anima, essa è rimasta nel sigillo, l'anima del ragazzo è stata torturata dagli Arcangeli. Dean chiede a uno dei cavalieri dell'Apocalisse, Morte, di restituirgliela, esso lo fa e costruisce un muro che lo tenga lontano dai ricordi che ha passato nel sigillo. Subentra un nuovo nemico, Eve, la madre di tutte le cose, ella vuole fermare Crowley. Intantanto le cose fra Dean e Lisa vanno male , la ragazza stanca del loro rapporto a distanza comincia a frequentare un altro uomo, e i due si lasciano. Facendo delle ricerche su Eve, Dean e gli altri scoprono che il suo punto debole sono le ceneri della Fenice, e che ne fu avvistata una nei tempi del vecchio West; Castiel con i suoi poteri li manda in quel periodo e Dean con la Colt uccide la creatura entrando in possesso delle sue ceneri. Il ragazo, insieme a Sam, Castiel e Bobby, rintraccia Eve e scopre che il suo piano consiste nel trasformare il genere umano in mostri ibridi per sconfiggere Crowley, la madre di tutte le cose morde Dean, e a quel punto scopre che il ragazzo aveva ingerito la ceneri della fenice, così Eve, che ormai ha risucchiato le ceneri, muore.Dean, come Sam e Bobby, inzia a sospettare che Castiel gli nasconda qualcosa, e con un inganno lo rinchiude in un cerchio di fuoco e lo obbliga a confessare tutto quelo che sa su Crowley e le porte del Purgatorio; Raffaele aveva intenzione di ricreare l'Apocalisse, e Castiel per fermarlo decise di allearsi con il re degl'Inferi aprendo le porte del Purgatorio così da diventare più potente dell'Arcangel', e confessa che è stata sua l'idea di liberare Sam dal sigillo. Dean rimane esterrefatto dal tradimento dell'amico, che ormai considerava come un fratello, e promette di fermarlo. Per tenere Dean e suo fratello in scacco Crowley rapisce Ben e Lisa, dopo aver ucciso il fidanzato di quest'ultima, Dean la va a salvare, ma Lisa viene ferita gravemente; Castiel per farsi perdonare le salva la vita, e Dean gli chiede di togliere a lei e Ben tutti i ricordi che hanno su di lui così che possano ricominciare una nuova vita, e l'angelo esaudisce la sua richiesta, infatti quando i due lo vedono non lo riconoscono. Castiel trova il modo di aprire le porte del Purgatorio, Crowley e Raffaele, ormai alleati per paura del comportamento pericoloso di Castiel, cercano di fermarlo, ma non ci riescono e Castiel apre le porte assorbendo tutte le anime che si trovavano all'interno ottenendo un potere gigantesco, e per prima cosa uccide Raffaele. Dean comprende che tutto quel potere gli sta dando alla testa, e cerca di far ragionare l'amico, ma il tentativo si rivela vano, a quel punto Dean insieme a Sam e Bobby osserva Castiel mentre si proclama come nuovo Dio.

CuriositàModifica

È un fan della musica rock classica e di heavy metal. Dice che le sue canzoni preferite sono due: Ramble On dei Led Zeppelin e Travelling Riverside Blues (4x18, The Monster At The End Of This Book). È un fan di Jack Nicholson e a volte guarda Oprah. Dean tende ad alleggerire il duro lavoro da cacciatore usando un umorismo nero o battute a doppio senso. Ha il terrore di volare ed è proprio per questo che viaggia in macchina anche per lunghe distanze. Nonostante sia sempre a contatto con il paranormale, è scettico riguardo alla religione.

Scheda TecnicaModifica

Nome Dean Winchester

Origine Supernatural

Genere Maschio

Classificazione Umano, cacciatore, tramite di Michele

Età 33

Poteri e Abilità Statistiche al massimo umano, esperto nel combattimento corpo a corpo, esperto pistolero, forza di volontà sovrannaturale, è indurito da 30 anni di torture all'inferno ed è un esperto torturatore per averne passati 10 come tale, può vedere le fate e il piccolo popolo

Debolezze Spericolato, il suo buonsenso salta fuori dalla finestra quando un membro della sua famiglia è in pericolo.

Capacità Distruttiva Stradale

Raggio d'Azione Mischia umana

Velocità Massimo Umano

Durabilità Massimo Umano+

Forza di Sollevamento Massimo Umano

Forza Contundente Massimo Umano

Resistenza Massimo Umano

Equipaggiamento Standard Di solito la sua Chevrolet Impala del 1967, che contiene una vasta gamma di pistole e armi da mischia, tra cui un fucile da cecchino, del C4, un lanciagranate e anche i frammenti della spada mitologica di Brunswick, ha anche portato la Colt (in grado di uccidere qualsiasi cosa tranne 5 esseri in tutto l'universo, uno di questi è Lucifero) e la zampa di coniglio che è una forza cosmica che conferisce al suo possessore una fortuna estrema, ma una sfortuna ugualmente estrema se viene persa

Intelligenza Molto intelligente e pericoloso con la preparazione (ha esorcizzato oltre 30 demoni in una volta attraverso una precedente registrazione di un esorcismo), ha intrappolato e superato in astuzia molti demoni potenti, era in fuga dalla polizia, dai SWAT e dall'FBI, li ha anche superati in astuzia per anni, è evaso di prigione numerose volte, esperto cacciatore, abile lottatore e tiratore scelto, una vasta esperienza combattere il soprannaturale

Attacchi / Tecniche Particolari

-


Vittorie all'interno della Virtual ArenaModifica

Sconfitte all'interno della Virtual ArenaModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale