FANDOM


Storia

Figlio di zingari, alla morte dei genitori scopre che la madre era una strega ed approfitta delle sue conoscenze occulte e della sua mente scientifica per giungere negli Stati Uniti dove conosce Reed Richards, il futuro Mister Fantastic dei Fantastici Quattro. Successivamente Destino è vittima di un incidente avvenuto durante uno dei suoi primi esperimenti nell'unire scienza e occulto per comunicare con l'anima della madre, questo gli costerà un volto completamente sfigurato; espulso dall'università vaga seguendo la sua sete di conoscenza fino in
DoctorDoom

Il Dottor Destino.

Tibet. Soccorso da alcuni monaci, egli diventa uno di loro fino a che, dopo aver appreso tutti i segreti della setta, viene chiamato da loro Maestro; a questo punto Destino si fa aiutare da loro a forgiare un'armatura ed una maschera che vennero applicati sul suo corpo ancora roventi intanto che Destino pronuncia un discorso che forgerà la sua psicologia negli anni a venire:
« Il dolore è per gli esseri inferiori! Cosa può significare il dolore per Victor von Doom? Mai sguardo mortale si poserà sul mio orribile volto! Da questo momento in poi non c'è più nessun Victor von Doom! Egli è scomparso assieme al suo volto..ma al suo posto ci sarà un altro..più saggio, più forte! Più brillante e potente che mai! Da questo momento io sarò il Dottor Destino. »

Cova un odio insanabile per Reed Richards, che ritiene responsabile del suo dramma (e in parte lo è avendo scoperto i dati dell'esperimento fa presente a Destino che alcuni calcoli sono sbagliati ma lo zingaro, nel suo orgoglio e nella paura di esser scoperto dà il via la sera stessa all'esperimento senza ricontrollare i dati), sin dai primissimi numeri della testata diviene la nemesi del celebre quartetto di supereroi. In seguito, pur costruendo armi tecnologicamente avanzate e modificando la sua armatura, verrà sempre sconfitto. Il suo fine ultimo è anche quello di riportare in vita la madre. Alleato con una schiera sempre più numerosa di supercriminali, è uno dei nemici più temibili. Nonostante infatti appartenga alla categoria dei villain, ossia dei cattivi che gli eroi di turno si vedono costretti ad affrontare, il Dottor Destino si inserisce in un quadro molto particolare, grazie alla sua poliedricità eclettica e complessa psicologia. Nel famoso Trionfo e Tormento, Destino rivela quali siano i veri motivi dei suoi studi in campo di magia (nera), ovvero salvare l'anima della madre dai gironi infernali. Come ovvio riesce abilmente nell'intento, ma la parte sorprendente della storia e che a lungo influenzerà il Dr Destino è la sua totale incapacità di chiedere aiuto: per coinvolgere il Dottor Strange deve sottoporsi ad una lunga prova e in finale per salvare l'anima della madre, senza appunto chiedere aiuto a nessuno, sacrifica l'amore della madre per sé stesso, costringendola a rinnegare il malvagio figlio e in virtù di questo ottenere la beatificazione e quindi la salvezza dagli inferi. Destino appare quindi un personaggio scaltro e intelligente, per di più maestro nell'arte della politica quanto della magia. È però incapace di vivere le proprie emozioni tanto da apparire unicamente malvagio mentre sembra davvero che il benessere del proprio popolo sia il suo maggiore interesse. Grande scienziato, ha creato un'armatura ipertecnologica che gli conferisce grandi poteri, ed ha dotato la sua piccola nazione di armamenti ultra sofisticati. Terribile e spietato, ma con un suo senso dell'onore molto forte, si è sempre battuto per dominare il mondo illudendosi così di poter creare una situazione di benessere globale per tutti gli abitanti del pianeta. Nello stato da lui governato, infatti, non vi sono problemi di disoccupazione, di sanità e di istruzione, ma viene governato col pugno di ferro; spietato verso chi lo tradisce, ma anche capace di slanci di enorme generosità, come quando adottò l'orfano di una donna che aveva perso la vita colpita a morte da un colpo diretto a lui durante un attentato, questo ragazzino è Kristoff e dopo essere stato educato entrerà a far parte di un grande progetto di Destino per non lasciare il suo stato a sé stesso casomai dovesse succedergli qualcosa, infatti dà istruzione ai suoi cloni robot di trasferire nel ragazzo la sua mentalità casomai dovesse succedergli qualcosa per ridare a Latvera il suo sovrano. Si è sempre battuto, almeno a sua detta, per il benessere del suo popolo, che infatti, quando è stato talvolta spodestato, si è sollevato a suo favore. Altro esempio della sua complessa personalità è stato quando Victor aiutò la moglie di Richards a partorire la sua seconda figlia: rimasta incinta, Susan ebbe delle complicazioni dovute alla sua genetica alterata dai raggi cosmici; per lo stesso motivo anni fa perdette un figlio, ma questa volta sembrava una crisi addirittura peggiore, dato che era a rischio anche la sua stessa vita. Suo fratello Johnny, in ansia per la salute della sorella, chiese aiuto proprio a Von Doom, dato che Reed non era rintracciabile. Fu così che Victor, che aveva più volte tentato di uccidere il Quartetto, si prodigò a salvare la vita alla moglie del suo acerrimo nemico, ricorrendo ad alcune formule mistiche (campo dove Richards non era competente). Riuscire dove il suo avversario non poté far nulla fu motivo di smisurato orgoglio per il Dottor Destino; se Richards può ancora abbracciare sua moglie o sua figlia, lo deve solo a lui. Per l'occasione scelse il nome di battesimo della piccola, Valeria.

Curiosità

Signore e monarca dell'immaginario paese di Latveria, nell'Europa centrale, è un supercriminale tra i più potenti e pericolosi, nonché il principale nemico dei Fantastici Quattro. Il Dottor Destino si è classificato terzo nella classifica dell'IGN dei più grandi cattivi nella storia dei fumetti, dietro a Joker e Magneto e davanti a Lex Luthor
Dottordestino

L'ineluttabile Destino ti cerca...

e Galactus.

L'attore Julian McMahon ha interpretato il personaggio nei film I Fantastici 4 (2005) e I Fantastici Quattro e Silver Surfer (2007). In questi ultimi il Dottor Destino è molto diverso dal personaggio originale: Victor si trova nello spazio insieme a Reed Richards, Susan Storm (con cui è fidanzato), Ben Grimm e Johnny Storm al momento del contatto con i raggi cosmici, acquisendo così dei poteri che nel fumetto non sono mai stati descritti (controllo dell'elettromagnetismo e tessuti corporei trasformati in un durissimo metallo organico). Nei film Victor non rimane sfigurato durante un esperimento, come nel fumetto, ma dal fuoco della Torcia Umana; le sue cicatrici vengono poi curate da Silver Surfer nel secondo film. Nei film non si fa cenno delle origini gitane del Dottor Destino e non si fa cenno alle sue capacità magiche.

Scheda Tecnica

Nome Victor Von Doom / Dottor Destino

Origine Marvel Comics

Genere Maschio

Classificazione Scienziato / Stregone

Età mezz'età (tra i 40 e i 60 anni)

Poteri e Abilità Superintelletto, armature potenziate, abilità magiche, forza di volontà incredibile, vasta conoscenza di tecniche di combattimento corpo a corpo, resistente alla telepatia

Debolezze Molto arrogante e presuntuoso, a volte si annoia e permette di vincere ai suoi avversari

Capacità Distruttiva Dipende dall'armatura, di solito intorno al livello Città, ma può salire a livello Planetario o anche maggiore.

Raggio d'Azione Dipende dalle armi che usa.

Velocità Massimo Umano (amplificato a Sub-relativistico con la sua armatura, i computer di bordo gli danno dei tempi di reazione SAL)

Durabilità Con l'armatura livello Grosso Pianeta, forse Stellare (resiste ai colpi di Silver Surfer)

Forza Massimo Umano (uccide un leone a mani nude), mentre 100 tonnellate con l'armatura.

Resistenza Superumana, la sua armatura può combattere anche se è privo di sensi.

Equipaggiamento Standard Il suo abito personalizzato è un armatura che potenzia il corpo, aumentando la sua velocità, forza e resistenza di molto, ha molti computer per tracciare, rilevare e attaccare i suoi obbiettivi, l'IA del computer è molto sviluppata ed obbedisce solo a Doom, è alimentato inoltre da un generatore di buchi neri, in grado di generare campi di forza incredibilmente potenti (tanto potenti da permettergli di resistere ad attacchi di esseri cosmici), è dotato di molte armi, come laser, raggi repulsor (simili a quelli di Iron Man), missili, granate, scrambler neurali, shock elettrici, esplosioni elettriche, gli permette di vivere nello spazio e sott'acqua per periodi prolungati con il riciclaggio dei suoi prodotti corporei, disturbatori di onde telepatiche e telecinetiche, difese magiche, dispositivo di auto-distruzione, i sensori avanzati sono in grado di eseguire la scansione su tutte le frequenza elettromagnetiche e cosmiche, oltre che di migliorare i propri sensi di molte volte, dispositivo di teletrasporto, manipolazione del magnetismo e dell'elettromagnismo, l'auto-rigenerazione, comando a distanza, dispositivo per l'invisibilità, proiettori di ologrammi, manipolazione dimensionale (portali e simili) e temporale (viaggi nel tempo ecc.), la nanotecnologia, hacker, potere che assorbe i poteri mutanti e molti altri.

Intelligenza Livello supergenio, incredibile stratega e tattico, ha inventato tutte le macchine e dispositivi presenti nel profilo, come pure molti altri, Iron Man si ammette che l'armatura di Doom è superiore alla sua. Profonda conoscenza della magia, degli esseri cosmici, delle razze aliene, degli universi paralleli, e di altre dimensioni. La sua padronanza della magia era un tempo considerata seconda solo a quella del Dottor Strange. È anche accettato come la più alta autorità in materia di viaggi nel tempo (con forse l'eccezione di Kang), con una conoscenza approfondita sulle linee di frattura nel tempo, realtà alternative, i paradossi, i cicli di tempo e la storia. È inoltre a conoscenza di molti eventi che sono contrassegnati per il suo futuro.

Attacchi / Tecniche Particolari

- Pettorina del Potere Cosmico: Questo è un dispositivo costruito da Doom con lo scopo di rubare i poteri cosmici agli altri essere per ottenerlo lui stesso. È stato inizialmente usato contro Silver Surfer, ingannandolo dentro un dispositivo di grandi dimensioni. In seguito è stato miniaturizzato ed inserito nell'armatura, cosa che gli ha permesso di rubare l'armatura ad esseri cosmici come l'Arcano o Galactus.

- Trasferimento Mentale: Questa capacità mentale (non magica) è originaria della razza aliena ovoidale. Basta un contatto visivo con un altro essere per trasfire la coscienza di Doom nel suo corpo. Il trasferimento è immediato e Doom lo può effettuare pure quando è in punto di morte, senza alcuna attrezzatura.

- Bande Scarlatte di Cytorrak: Un incantesimo che trae la forza dal dio Cytorrak (lo stesso che protegge il Fenomeno). Crea diversi anelli di energia rossa che bloccano l'avversario, sono molto difficili da spezzare, pure per chi possiede una forza da 100 tonnellate. Doom ha imparato quest'incantesimo guardandolo solo una volta dal Dottor Strange.

- Doombots: Doom ha preparato una serie di robot a lui simili, con li stessi parametri fisici, con le stesse abilità e la stessa intelligenza, più alcune altre abilità, oltre ad una serie di incantesimi prefabbricati, per aiutarlo in battaglia o, addirittura, prendere il suo posto.

- Immunità alla Magia: La tecnologia di Doom presenta alcune costanti difese contro i tipi generici di magia. (Il suo guanto è l'unica cosa che può attraversare le barriere di Hela, la sua armatura ha un rivestimento che lo protegge dalle incursioni mentali di Mephisto)


Vittorie all'interno della Virtual Arena

Sconfitte all'interno della Virtual Arena

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.