FANDOM


Il Gotei 13 ( goteijūsantai) è l'organizzazione alla quale appartiene la maggioranza degli shinigami. Si divide in tredici compagnie, da cui il nome, alcune con una particolare specializzazione. La quarta, ad esempio, è addetta al supporto e alle cure mediche, l'undicesima al combattimento con la spada, la dodicesima alla ricerca scientifica. Non si sa se le altre compagnie abbiano altre particolari specialità.
SKU18116 1

Foto di Gruppo!

GradiModifica

Come nell'esercito, le compagnie hanno diversi ranghi. Ci sono 21 gradi per gli ufficiali, ma nessuno per gli altri componenti. I gradi sono riportati qui sotto dal più alto al più basso.

Comandante GeneraleModifica

Il Comandante Generale ( Sotaichō?) è il capo del Gotei 13 e il Capitano della prima compagnia. La sua posizione è quella di un primus inter pares. Il titolo è detenuto per la maggior parte del manga da Shigekuni Genryūsai Yamamoto. Alla morte di quest'ultimo, il titolo passa a Kyoraku Shunsui, il capitano dell'ottava compagnia.

CapitanoModifica

I capitani ( Taichō?) sono a capo delle altre dodici compagnie. In generale sono gli Shinigami più rispettati nella Soul Society, assieme ai membri della Camera dei 46, del Kidoshu e ai comandanti delle forze speciali. Con una sola eccezione (Kenpachi Zaraki), tutti i capitani sono in grado di usare il Bankai della loro Zanpakutō, e sono generalmente molto più forti dei loro luogotenenti. Il Bankai fornisce in genere una forza fino a dieci volte più grande rispetto al normale, che nei capitani è già estremamente elevata, e sono fra i pochi capaci di utilizzare tale potere in battaglia. Inoltre molti di loro sono abilissimi nello Shunpo, nel Kido o posseggono qualche altra capacità o conoscenza tale da renderli non paragonabili con i loro sottoposti. Esistono tre modi per diventare capitano di una compagnia:

  • Sostenere l'esame di idoneità, per cui è richiesta la capacità di utilizzare il Bankai. Probabilmente questo è il metodo più utilizzato. Almeno tre capitani, incluso il Comandante Generale, devono assistere al test.
  • Essere raccomandati personalmente da almeno sei capitani e approvati da almeno tre dei rimanenti sette.
  • Sconfiggere in battaglia il precedente capitano, con la testimonianza di almeno 200 membri della sua divisione. Kenpachi Zaraki è l'unico personaggio noto ad aver ottenuto così il suo grado.

Luogotenente

I Luogotenenti ( Vice-capitani) sono i secondi ufficiali delle compagnie. Hanno la funzione di ufficiale esecutivo della loro compagnia, e si prendono cura di supervisionare le operazioni quotidiane. Generalmente riescono a rilasciare solo lo Shikai della loro Zanpakutō, ma sono secondi solo al capitano. In caso di morte del capitano o di momentanea incapacità, possono agire in sua vece

Ufficiale SeggioModifica

Gli ufficiali seggio vanno dal terzo al ventesimo grado nella compagnia. Pare esista una differenza fra ufficiali anziani e giovani. In una compagnia solo una persona può essere ufficiale terzo seggio, ma i seggi più bassi, come il ventesimo, possono essere anche assegnati a diverse persone contemporaneamente. L'unica divisione nota a fare eccezione è la tredicesima, in cui ci sono due ufficiali terzo seggio. Generalmente gli ufficiali sanno utilizzare lo Shikai della Zanpakutōu; soltanto Ikkaku Madarame ed in seguito Abarai Renji riescono ad utilizzare anche il Bankai.

UniformiModifica

La maggior parte del personale del Gotei 13 indossa l'uniforme standard chiamata shihakusho una maglia bianca coperta da un kimono nero, degli hakama neri e una cintura bianca. I vice-capitani talvolta indossano anche una fascia sul braccio che mostra il simbolo della loro compagnia e il suo numero. Tale fascia è obbligatoria negli incontri ufficiali. I capitani indossano un haori bianco sopra l'uniforme da shinigami, con il numero della loro compagnia sulla schiena, posto all'interno del simbolo del Gotei 13 (un rombo). Gli ufficiali, in particolare i capitani e i vice-capitani, personalizzano le loro uniformi o il loro aspetto. Ad esempio:

  • Il capitano Soifon della 2ª compagnia indossa una veste da Shinigami che lascia scoperte spalle e braccia sotto il suo haori.
  • Il capitano Retsu Unohana della 4ª compagnia indossa una cintura obi anziché quella standard.
  • Il capitano Byakuya Kuchiki della 6ª compagnia indossa una sciarpa che copre collo e spalle.
  • Il capitano Shunsui Kyōraku dell'8ª compagnia porta sempre un cappello di paglia e un haori vivacemente colorato sull'uniforme.
  • Il capitano Tōshirō Hitsugaya della 10ª compagnia porta il fodero della spada sulla schiena, legato con una striscia di tessuto verde pallido sul quale è agganciato un medaglione dorato a forma di stella.
  • Il capitano Kenpachi Zaraki dell'11ª compagnia porta un haori con il bordo seghettato, che ha sottratto al precedente capitano.
  • Il capitano Mayuri Kurotsuchi della 12ª compagnia porta una maschera che gli copre completamente il volto e un haori a maniche lunghe.
  • Il luogotenente Chōjirō Sasakibe della 1ª compagnia indossa un jinbaori sopra la shihakusho.
  • Il luogotenente Renji Abarai della 6ª compagnia porta una fascia bianca sulla fronte.
  • Il luogotenente Rangiku Matsumoto della 10ª compagnia porta una shihakusho abbastanza aperta sul petto, e che mette in mostra il suo seno. Indossa inoltre una sciarpa rosa, ed ha sempre in mostra la sua fascia di vice-capitano, legata alla cintura.
  • Il luogotenente Nemu Kurotsuchi della 12ª compagnia ha una veste molto accorciata: non porta gli hakama, lasciandola praticamente in minigonna.

InsegneModifica

Ciascuna delle 13 compagnie ha come un simbolo che rappresenta la funzione di ognuna di esse. Ad esempio, il simbolo della 11° compagnia è un rombo con sette stelle che significa combattere. Il significato di tutti i simboli non è ancora stato chiarito, tuttavia ognuno è basato su un fiore. Qui sotto è riportato l'elenco delle compagnie e dei fiori ad esse associati.

1ª Compagnia = Centaurea o Crisantemo

2ª Compagnia = Ciclamino

3ª Compagnia = Fiordaliso

4ª Compagnia = Genziana

5ª Compagnia = Mughetto

6ª Compagnia = Camelia

7ª Compagnia = Iris

8ª Compagnia = Sterlizia

9ª Compagnia = Loto

10ª Compagnia = Anemone

11ª Compagnia = Millefoglie

12ª Compagnia = Garofano

13ª Compagnia = Bucaneve

Capitani e Luogotenenti attuali!Modifica

1ª Compagnia- Shigekuni Genryūsai Yamamoto / Chōjirō Sasakibe

2ª Compagnia - Soifon / Marechiyo Ōmaeda

3ª Compagnia - ???(era Gin Ichimaru,ora vacante) / Izuru Kira

4ª Compagnia - Retsu Unohana / Isane Kotetsu

5ª Compagnia - ???(era Sōsuke Aizen,ora vacante / Momo Hinamori

6ª Compagnia - Byakuya Kuchiki / Renji Abarai

7ª Compagnia - Sajin Komamura / Tetsuzaemon Iba

8ª Compagnia - Shunsui Kyōraku / Nanao Ise

9ª Compagnia - ???(era Kaname Tōsen ,ora vacante) / Shūhei Hisagi

10ª Compagnia - Tōshirō Hitsugaya / Rangiku Matsumoto

11ª Compagnia - Kenpachi Zaraki / Yachiru Kusajishi

12ª Compagnia - Mayuri Kurotsuchi / Nemu Kurotsuchi

13ª Compagnia - Jūshirō Ukitake / (era Kaien Shiba,ora vacante)

1ª CompagniaModifica

  • Capitano: Shigekuni Genryusai Yamamoto

Yamamoto è il capitano generale di tutta la Soul Society, è lui che ha il maggior potere decisionale riguardo tutto ciò che riguarda questo mondo e gli Shinigami che ne fanno parte. La sua Zanpakutō è la Ryuujin Jakka (Letteralmente "Spada che scorre come il fuoco"); per evocarla Yamamoto dice "Banshou issai kaijin to nase!" che, tradotto letteralmente, significa "Trasforma tutto il creato in cenere"

  • Vice-capitano: Chōjirō Sasakibe

Di questo vice-capitano si sa ben poco, particolare però è la sua Zanpakutō ( Gonryomaru, " Spirito severo " ), la quale se invocata diventa un fioretto. Curioso il fatto che nel manga questo personaggio è sprovvisto di pupille, in quanto ha solo gli occhi bianchi, mentre nell'anime gli animatori hanno deciso di inserirgli anche le pupille.

2ª CompagniaModifica

  • Capitano: Soifon

Soifon è il capitano di tutte le forze armate, e succede a questo incarico a Yoruichi, fuggita 100 anni prima assieme ad Urahara. La sua Zanpakutō è chiamata Suzumebachi (Letteralmente "Calabrone"), e per invocare lo Shikai Soi dice "Jinteki shakusetsu", ovvero "Pungi tutti i nemici a morte". Quando Soi fon colpisce con Suzumebachi un nemico, sul punto colpito appare un simbolo di un fiore: L'Homonka, il " Fiore dell'araldo della vespa ", e, se colpisce nuovamente in quel punto, la vittima morirà senza eccezioni. La storia di Soi Fon nella Soul Society vede pareri contrastanti tra i fan: essendo la migliore amica di Yoruichi quando lei era a capo della polizia, è stata la persona che ha più sofferto per la sua fuga con Urahara senza preavviso, e proprio per questo motivo durante la saga nella Soul Society vuole prendersi contro Yoruichi la sua rivincita.

  • Vice-capitano: Marechiyo Omaeda

Come per Chōjirō Sasakibe, anche di lui si sa ben poco, a parte che ama mangiare, ed ha una Zanpakutō ( Gegetsuburi ) che diventa una palla di ferro.

3ª CompagniaModifica

  • Capitano: Gin Ichimaru

Gin (pronunciato Ghin) è uno dei capitani fondamentali per la trama di Bleach, in quanto insieme ad Aizen e Tousen crea tutto l'inganno nei confronti della Soul Society per impossessarsi dell'Hougyoku. La sua Zanpakutō è particolare perché invocandola con "Ikorose" (Colpisci a morte), Shinshou (la sua zanpakutō, "Lancia Divina" letteralmente) si allunga fino a colpire l'avversario, anche se si trova a molti metri di distanza. Particolare unico di Gin è tenere sempre gli occhi chiusi e continuare a sorridere anche nelle situazioni più problematiche; le uniche eccezioni a questo sono contro Hitsugaya (nel quale apre gli occhi per pochi secondi lanciando il suo Shikai), e prima di fuggire dalla presa di Rangiku (nel quale il suo sorriso si traforma in un sorriso dispiaciuto).

  • Vice-capitano: Izuru Kira

Kira è un tipo molto riservato, proveniente da una buona famiglia e bravissimo durante l'Accademia Shinigami. Entra nella 3ª Compagnia secondo il piano di Aizen, facendo da vice a Gin. La sua Zanpakutō è chiamata Wabisuke (Ovvero, "Colui che si abbassa per chiedere perdono) e per mostrare il proprio Shikai ha bisogno di essere invocata tramite "Omote wo agero!", "Mostra la tua faccia". Questa spada è molto particolare, in quanto aumenta il peso della Zanpakutō avversaria in base a quante volte è stata colpita dal nemico, precisamente raddoppiando il peso ogni volta.

4ª CompagniaModifica

  • Capitano: Retsu Unohana

Unohana è il capitano di questa particolare compagnia, unica in tutta la Soul Society: essa infatti è specializzata nelle cure degli altri Shinigami, senza grandi qualità in battaglia. La sua Zanpakutō è chiamata Minazuki, del quale non si ha una traduzione e neanche la frase per l'invocazione. Si sa tuttavia qual è la forma dello Shikai, somigliante ad un enorme manta, che ingoia le persone da curare.

  • Vice-capitano: Isane Kotetsu

Di Isane non si sa molto, a parte che è sorella di Kiyone della 13ª Compagnia; della sua Zanpakutō si sa che è chiamata Itegumo (Nuvola ghiacciata), e si evoca pronunciando "Hashire!", "Corri!".Essa ha la formai di una spada con tre lame, una al centro e due ai lati.

  • Terzo Seggio: Yasochika Iemura

Di lui si sa ben poco, a parte che sembra essere un tipo abbastanza montato, che cerca sempre l'ordine e si sistema continuamente gli occhiali.

  • Settimo assistente di compagnia: Hanatarō Yamada

Uno dei personaggi più importanti per il salvataggio di Rukia, in quanto da ad Ichigo la possibilità di arrivare davanti alle scalinate che portano alla torre nella quale è custodita. È inoltre sempre lui che cura Ichigo e Ganjuu dopo lo scontro contro Renji. La sua Zanpakutō quando rilascia il suo Shikai assume la forma di un coltellino che aumenta la forza se messo a contatto con un corpo ferito.

5ª CompagniaModifica

  • Capitano: Sōsuke Aizen

Aizen è il capo di tutto il piano creato contro la Soul Society per arrivare all'Hougyoku; questo però non sembra essere il suo solo obbiettivo: si è anche ipotizzato che stesse cercando di ottenere la "Chiave del Re", l'unica grazie al quale può arrivare al cospetto del re della Soul Society, sconosciuto anche ai capitani. Il potere della sua Zanpakuto, " Kyoka suigetsu ", è immenso. Essa è capace di creare un'illusione nella mente di chi vide lo sprigionamento anche solo una volta. L'ipnosi illude tutti i 5 sensi, anche se si è coscienti di essere sotto il suo effetto non si può sfuggire. Il Bankai è ancora sconosciuto.

  • Vice-capitano: Momo Hinamori

Momo è la più vicina all'Aizen della Soul Society, anche se non è mai riuscita a capirne le sue vere intenzioni. Nonostante tutto ciò che è successo in questa saga, Momo dimostra di tenere ancora ad Aizen, tant'è che, durante una pausa tra le battaglie contro gli Arrancar, implora Hitsugaya di riportare indietro Aizen vivo. Il nome della sua Zanpakutō è Tobiume, "Pruno volante", risvegliabile tramite "Hajike!", "Schiocca!", ed il suo attacco consiste in una palla di fuoco.

6ª CompagniaModifica

  • Capitano: Byakuya Kuchiki

Fratello adottivo di Rukia, decide di adottarla in base alla promessa fatta ad Hisana, sorella di Rukia, nascondendole però il suo legame con la sorella. Sempre in mezzo tra amore e nobiltà, decide di non aiutare Rukia in base alla promessa fatta ai suoi genitori in punto di morte, anche se dopo lo scontro con Ichigo cambia dopo anni idea, e decide di rischiare anche la propria vita per salvarla. La sua Zanpakutō si chiama "Senbonzakura", "Mille petali di ciliegio", e viene invocata pronunciando "Chire!", "Disperditi!"; di Byakuya si conosce anche il Bankai, chiamato "Senbonzakura Kageyoshi". Esso si divide in tre parti o meglio Scenari: 1) Senbonzakura Kageyoshi : Byakuya controlla mentalmente o manualmente miriadi di piccole lame affilate come rasoi contro l'avversario. 2) Senkei Senbonzakura Kageyoshi: Senkai sta per "Scenario d'annientamento". Qui, tutte le piccole lame si consolidano formando 1000 spade che roteano intorno a Byakuya e il suo avversario. Esse possono essere scagliate dall'alto o impugnate. 3) Shukei Hakuteiken: " Ultimo scenario, Spada dell'Imperatore Bianco ". Qui Byakuya riunisce tutte le lame intorno a lui facendogli formare delle grandi ali bianche con tanto di aureola facendolo sembrare un angelo.

  • Vicecapitano: Renji Abarai

Abarai ai tempi del Rukongai era il migliore amico di Rukia, anche se nell'Accademia riesce ad accedere alla classe superiore alla sua; durante questa stessa Accademia decide di non intromettersi quando a Rukia viene chiesto di entrare nel casato Kuchiki, pensando che questa sia la cosa più giusta per lei. Nonostante inizialmente cerchi di salvarla a modo suo, dopo la sconfitta con Ichigo affida su di lui tutte le sue speranze. È proprio da dopo lo scontro con Ichigo che ha la manifestazione della sua Zanpakutō, Zabimaru (Coda di Serpente). Dicendo "Hoero!", "Ulula!" Renji porta la Zanpakutō al suo stato di Shikai, mentre pronunciando "Hihiou Zabimaru!" (Coda di serpente del re babbuino), Zabimaru arriva al suo Bankai

7° CompagniaModifica

  • Capitano: Sajin Komamura

Le prime volte che incontriamo questo capitano, lo vediamo coperto da una grande maschera di legno, che gli coprirà il volto sino alla battaglia con Kenpachi. Una volta rotta, riusciamo a vedere il suo vero volto: quello di una volpe. Il fatto di non essere umano però, non gli impedisce di avere una propria Zanpakutō con un proprio Bankai; la spada infatti è chiamata "Tengen", "Punizione divina", di cui però non sappiamo il nome per invocarne lo Shikai. Il Bankai invece è chiamato "Kokujou Tengen Myouou", "Cavo nero della punizione divina del re luminoso", e consiste nell'apparizione di un'immagine reale enorme di un guerriero dotato di una spada potentissima. Nel manga si vede solo di sfuggita, ma il bankai di Komamura è stato anche inserito nel gioco di Bleach: Blade Battlers, dove si vede un guerriero enorme che impugna una gigantesca spada, dotato di una forza erculea.

  • Vice-capitano: Tetsuzaemon Iba

Di lui si sa molto poco, e si sa ancora meno della sua Zanpakutō. L'unica volta che combatte è contro Ikkaku, ma invece di farlo...preferiscono ubriacarsi quindi, delle sue abilità non si sa niente.

8ª CompagniaModifica

  • Capitano: Shunsui Kyoraku

Vediamo Kyoraku in azione per due volte durante la saga nella Soul Society: la prima è contro Chad, verso il quale mostra rispetto, nonostante sia a quel momento un nemico, decidendo infatti di non ucciderlo; la seconda è contro Yamamoto, ed è anche qui che conosciamo il nome del suo Shikai e della sua Zanpakutō: essa infatti si chiama "Katen Kyoukotsu", "Osso della follia e fiori del cielo", e per evocare lo Shikai, serve la frase "Hanakaze midarete, kashin naki. Tenpuu midarete, Tenma warau!", "Soffia il vento dei fiori, e il dio dei fiori tuona, soffia il vento del cielo e il dio degli inferi ride"In questo modo Katen si trasforma in due spade separate che, assieme alla Zanpakutōu di Ukitate, è l'unico esempio di Shikai doppio.

  • Vice-capitano: Nanao Ise

Di lei non sappiamo molto, in quanto non ha mai preso parte ad un combattimento. Conosciamo solo che è ossessionata dal suo capitano, che la chiama sempre "Nanao-chan", che tradotto in italiano suonerebbe all'incirca "Cara Nanao".

  • Terzo sottoposto: Enjouji Tatsufusa

Parolaio e pieno di sè viene sconfitto da Chad con un unico pugno senza avere il tempo di reagire.

9ª CompagniaModifica

  • Capitano: Kaname Tosen

Privo della vista fin dalla nascita, Tousen è uno dei tre capitani che tradiscono la Soul Society. La sua zanpakutō, che ha avuto dopo la morte di una sua amica, si chiama Suzumushi (insetto campanella) e possiede due riti di shikai: attivata dall'ordine "Canta", il primo rito consiste nel confondere l'avversario facendogli perdere i sensi. Nel secondo rito, benihiko (locusta scarlatta) produce una miriade di lame che trafigge l'avversario. Il bankai, ovvero il rito finale di suzumishi, è Enma Koorogi (Grillo Enma) e produce uno spazio in cui l'avversario è privato dall'uso di udito, vista e olfatto, ma non il tatto. L'unico modo per annullare l'effetto è impugnare la zanpakutō.

  • Vice-capitano: Shūhei Hisagi

10ª CompagniaModifica

  • Capitano: Toshiro Hitsugaya

Detto il "ragazzo prodigio" diventato capitano a soli 15 anni è uno fra i più forti capitani, la sua Zanpakutō controlla il potere del ghiaccio. Usa la sua Zanpakutō, Hyorinmaru (Cerchio di ghiaccio) per la prima volta con Ichimaru, anche se lo scontro si conclude in un nulla di fatto. Il suo Bankai, " Daiguren Hyorinmaru " , consiste nella trasformazione di Toshiro. A esso spuntano due gigantesche ali di ghiaccio, una lunga coda e sulla mano destra la testa di un drago lunga fino alla spalla. Il suo Bankai però è incompleto, infatti appaiono anche 3 fioridi ghiaccio con 4 petali ciascuno che vanno col tempo a distruggersi. Una volta finiti i petali il Bankai si scioglie.

  • Vice-capitano: Rangiku Matsumoto

Matsumoto è una fra le migliori vice-capitani, ed ha un buon rapporto con il suo capitano, Hitsugaya. È anche un'amica di Gin (forse l'unica), al quale tiene molto, poiché i due si conobbero molti anni addietro. Si dimostra essere forte quando riesce a battere in duello Kira, che sembrava molto più forte di lei.

11ª CompagniaModifica

  • Capitano: Kenpachi Zaraki

Zaraki Kenpachi è l'unico capitano che non conosce il nome della sua Zanpakutō e quindi non riesce a rilasciare lo shikai ne tantomento il bankai. Nonostante questo, possiede un potere inimmaginabile, un reiatsu di proporzioni gigantesche. Egli non combatte per salvaguardare la pace e l'ordine del seiretei, ma solo per divertimento, per affrontare qualcuno di potente e valoroso che gli possa tener testa. È così potente da riuscire a sconfiggere il bankai di Tousen e tener testa a quello di Komamura

  • Vice-capitano: Yachiru Kusajishi

È diventata vice-capitano dell'11 divisione grazie a un incontro con Zaraki durante una battaglia; Yachiru infatti non aveva neanche un nome, ed è stato il suo capitano a darglielo. Nonostante la sua età, è dotata di una grande forza fisica e velocità. Porta sempre la sua Zanpakuto fissata ad un laccio che stringe in mano; è molto attaccata a Zaraki.

  • Terzo sottoposto: Ikkaku Madarame

Madarame Ikkaku (soprannominato da Yachiru:"pelatino" o "testa di biglia") è il primo shinigami che Ichigo sconfigge all'interno del Seiretei (oltre ad Abarai Renji è l'unico shinigami di grado inferiore a quello di capitano a saper evocare il bankai della propria zanpakutō). La sua Zanpakuto si chiama Hoozukimaru ("Lanterna del demone") e al momento dello sprigionamento assume la forma di un Sansetsukon, una lancia divisibile in 3 pezzi legati da una catena. Il suo Bankai si chiama Ryumon Hoozukimaru ("Lanterna del demone dell'araldo del drago"). Qui, i 3 pezzi del Sansetsukon diventano 3 enormi lame incatenate tra loro, 2 delle quali vengono impugnate da Ikkaku, mentre la terza resta dietro di lui con un drago inciso su essa. Più colpi Ikkaku sferra e riceve, più il drago si tinge di rosso, e, una volta che esso diventa completamente di questo colore, la sua potenza raggiunge il massimo livello.

  • Quinto sottoposto: Yumichika Ayasegawa

Vice-comandante vanesio ed ossessionato dalla bellezza, usa un tipo di zanpakutō di tipo kidō. Nel loro scontro, viene sconfitto da Shiba Ganju. Successivamente, riesce ad avere la meglio su Shuhei Hisagi. In realtà Yumichika avrebbe abilità da terzo seggio, ma visto che è occupato da Ikkaku, ha deciso di essere quinto seggio perché i simboli 3 e 5 in giapponese si assomigliano. La sua Zanpakuto si chiama " Fuji Kujaku " ( Pavone del glicine ) e ha l'aspetto di una falce a quattro lame. Il suo potere è quello di assorbire l'energia spirituale attraverso il comando Sakikurue e ridurre allo stremo l'avversario, come accade a Shuuhei Hisagi dopo lo scontro contro Yumichika.

  • Decimo sottoposto: Aramaki "MakiMaki" Makizou

Un personaggio strambo (il soprannome gli è stato dato da Yachiru, poi modificato in Baffetto) è un ubriacone e codardo. Viene salvato dalle esplosioni degli "Shinigami Bomba" di Mayuri dal Santen Kesshun di Orihime e poi, su richiesta di Uryuu Ishida, la porta via. Non si conosce la sua Zanpakuto ma il fatto che sia di grado basso attesta che sia uno dei tanti guerrieri dell'11° Compagnia.

12ª CompagniaModifica

  • Capitano: Mayuri Kurotsuchi, che è successo ad Urahara Kisuke dopo che questi è fuggito dalla Soul Society. È la Compagnia che si occupa delle ricerche scientifiche. Il suo Shikai si chiam " Ashisogi Jizo " ( Jizo Mozzapiedi ). Dopo lo sprigionamento la lama della spada diventa una testa di un bambino infante con tre corni sulla fronte. Il suo potere è di immobilizzare gli arti alla vittima, ma senza ridurre il dolore che prova.

Il suo Bankai si chiama " Konjiki Ashisogi Jizo " (Jizo Mozzapiedi Color Oro), Qui, Kurotsuchi evoca un gigantesco bruco con la faccia da bambino, capace di nebulizzare un veleno a cui Kurotsuchi e il suo Luogotenente Nemu sono immuni. Inoltre Può far spuntare delle gigantesche lame dal collo.

  • Vice-capitano: Nemu Kurotsuchi

13ª CompagniaModifica

  • Capitano: Jushiro Ukitake

Dopo il Comandante Generale, è il membro più anziano del Gotei 13. È sempre stato un uomo dalla salute cagionevole, ma la sua malattia è peggiorata dopo la morte del suo sottoposto Kaien. La sua zanpakutō, Sougyo no Kotowari ( Logica dei pesci gemelli ), come quella di Kyoraku Shunsui, in versione shikai è doppia. La frase per attivare lo Shikai è " Che tutte le onde divengano il mio scudo! che tutti i fulmini divengano la mia spada!".

  • Vice-capitano: Kaien Shiba

Era il maggiore dei fratelli Shiba (dopo di lui vengono Kukaku e Ganju). Dopo che un hollow si era impossessato di lui, è stato ucciso da Kuchiki Rukia. Kaien ha una somiglianza straordinaria con Ichigo, anche se è diverso il colore degli occhi e dei capelli.

  • (Primo) Terzo seggio: Kiyone Kotetsu

Sorella minore di Kotetsu Isane, vice-capitano della quarta compagnia, della quale invidia la posizione e le forme. È sempre in competizione con Sentarou.

  • (Secondo) Terzo seggio: Sentaro Kotsubaki

Privo di finezza, quest'uomo si esprime come una scaricatore di porto ed è fuori come un balcone. È perennemente in lite con Kiyone per il posto di vice-capitano.

  • Senza ruolo ufficiale: Rukia Kuchiki

Guardiani dei Cancelli del SeireiteiModifica

Proteggono i quattro cancelli delle mura della Soul Society, le uniche entrate ufficiali del luogo.

Sono considerati tra i migliori Shinigami della Soul Society, anche se non sono forti come Capitani o Luogotenenti.

  • Jidanbō Ikkanzaka (Cancello ovest - Hakutōmon) - Doppiatore originale Takashi Nagasako

L'unico guardiano a cui sia data importanza nella storia finora, è Jidanbo, nato il 10 gennaio, di buon cuore e molto attento al rispetto e all'onore. Pensa che tutti i combattimenti devono essere solo uno contro uno (per questo, risulta essere molto in sintonia con la filosofia dell'Undicesima Compagnia). Nella Saga della Soul Society, Jidanbo cerca di fermare l'avanzata di Ichigo e compagni, ma viene sconfitto dal ragazzo senza il minimo sforzo. Quindi si convince che, avendo perso, deve permettere agli intrusi di entrare, ma si trova di fronte Gin Ichimaru che lo ferisce al braccio (nel manga il braccio viene mozzato). Guarisce grazie alle arti magiche di Orihime, diventando amico suo e dei suoi amici. Lo vedremo in seguito insieme a Kukaku Shiba contro Aizen, ma sarà solo una breve comparsa. Durante la saga dei Bount, apre nuovamente il cancello per il gruppo di Ichigo.

Gli altri guardiani sono:

  • Kaiwan (Cancello dell'est Shōryūmon)
  • Danzōmaru(Cancello del nord Kokuryōmon)
  • Bikonyūdō(Cancello del sud Shūwaimon)

Questi tre guardiani sono dalla parte di Aizen, anche se non si è capito se per loro scelta o perchè manipolati. Nell'anime, il loro tradimento non viene mostrato, ma durante la saga dei Bount si vede il guardiano del cancello del sud.

Risultati in ArenaModifica

VittorieModifica

-

SconfitteModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale