FANDOM


StoriaModifica

Dragon BallModifica

23° Torneo TenkaichiModifica

Piccolo nasce da un uovo generato dal Grande Mago Piccolo poco dopo essere stato trafitto da un mortale pugno di Goku. Partecipa al torneo Tenkaichi, dove supera facilmente le eliminatorie. Nei suoi primi scontri affronta Crilin, che costringe facilmente alla resa, e poi il Dio della Terra (sotto le sembianze di un'umano di nome Divo) il quale, nel tentativo di imprigionare Piccolo con la Mafuuba, finisce lui stesso imprigionato nella sua stessa tecnica. Alla fine arriva in finale con Goku, da cui viene sconfitto dopo un durissimo combattimento, che decide infine di risparmiarlo, nella speranza di una sua redenzione e, soprattutto, di una nuovo scontro.
Piccolo2

Il Namecciano più amato.

Dragon Ball ZModifica

Saga dei Sayan Dopo cinque anni dal 23º Torneo Tenkaichi, Piccolo ha un breve scontro con Radish, nel quale capisce la superiorità del nemico. Per questo, conscio di non poterlo sconfiggere da solo, propone a Goku di unisi a lui per affrontare il Saiyan. Giunti sul campo di battaglia, i due affrontano il potentissimo Saiyan e alla fine Piccolo, dopo essersi visto costretto ad eliminare anche Goku per sbarazzarsi di Radish, prende in custodia il figlio di Goku, Gohan, al fine di allenarlo in vista dell'invasione degli altri due Saiyan. Durante lo scontro con questi ultimi, sacrifica la propria vita per salvare Gohan dal colpo di Nappa. In questo modo, oltre a lui, scompaiono Dio e le sfere del drago.

Saga di FreezerModifica

In seguito gli viene dato il permesso di partire per il pianeta di Re Kaioh dove si allena insieme a Yamcha, Jiaozi e Tenshinhan, nonostante i dissapori coi compagni di lotta e con il maestro. Quando il drago Polunga viene risvegliato da Crilin e Gohan, Piccolo esorta quest'ultimo a riportarlo e teletrasportarlo su Namecc per combattere Freezer. Giunto sul pianeta si dirige da Freezer, ma lungo la strada incontra Nail, un namecciano guerriero ferito, che lo esorta ad unirsi a lui tramite l'assimilazione namecciana. Piccolo, obbedendo, acquisisce dopo il rituale una grande potenza. Così, sicuro di poter combattere Freezer da solo, inizia con quest'ultimo un durissimo scontro, nel quale sembra inizialmente in vantaggio. Tuttavia viene sconfitto dal tiranno in seguito all'ennesima trasformazione di quest'ultimo. All'arrivo di Goku, Piccolo si riprende tramite le energie di Crilin e Gohan e aiuta l'amico nella realizzazione della Sfera Genkidama, per poi essere ferito da Freezer. Viene teletrasportato sulla Terra grazie al terzo desiderio di Polunga.

Saga di Garlick Jr.Modifica

Nell'anime, Piccolo è uno dei guerrieri, insieme a Gohan e Crilin, ad affrontare Garlic Jr. e i Quattro Re. Giunto alla Kame House affronta i Quattro Re, ma viene sconfitto e reso schiavo dal perfido Garlic. In realtà, si scopre che Piccolo stava solo fingendo, allo scopo di avvicinarsi senza destare i sospetti di Garlic e liberare Dio e Popo da una bottiglietta in cui erano stati fatti prigionieri dal demone.
Piccolo3

Ha un'aura potentissima!

Riuscito nell'intento, Piccolo affronta Garlic che si potenzia ulteriormente a causa dell'apparizzione del pianeta dei Demoni, dal quale viene pesantemente sconfitto. Alla fine, Gohan distrugge il pianeta dei demoni, sconfiggendo così anche Garlic.

Saga di CellModifica

Piccolo si allena insieme a Goku e a Gohan per fronteggiare i cyborg. Quando i cyborg fanno la loro comparsa, Piccolo affronta e sconfigge il Dottor Gelo, riuscendo a strappare un braccio al nemico tramite il quale quest'ultimo assorbiva l'energia. In seguito ha un breve scontro con C-17, dalla quale esce però duramente sconfitto. Dopo la sconfitta, Piccolo si unisce a Dio in modo da aumentare maggiormente la sua forza e per sconfiggere i cyborg. Subito dopo si dirige a combattere contro Cell, con il quale ingaggia un duro scontro. In questa occasione, tramite uno stratagemma (si finge gravemente ferito), scopre da parte dello stesso Cell che quest'ultimo è un cyborg venuto dal futuro e che è stato programmato per assorbire C-17 e C-18 e diventare l'essere perfetto. Prima di poter continuare lo scontro, Piccolo, insieme a Trunks e Crilin, viene acceccato dal Tayoken di Cell, il quale approfitta per fuggire. Quando C-17, C-18 e C-16 raggiungono la Kame House, Piccolo è costretto ad affrontare il primo dei tre, dando vita ad un duello equilibrato con il cyborg che rimarrà stupito della forza rinnovata dell'avversario. All'arrivo di Cell, Piccolo decide di proteggere C-17 per evitare che quest'ultimo venga assorbito ma, stanco a causa della precedente battaglia, viene sconfitto e trafitto da un raggio energetico di Cell. In seguito viene salvato da Goku, giunto in suo soccorso tramite il teletrasporto. Ripresosi, si allena nella Stanza dello spirito e del tempo per poi partecipare al Cell game, affrontando uno dei Cell Junior, ma venendo persantemente sconfitto.

Saga di BuModifica

Piccolo partecipa al 25º Torneo Tenkaichi dove è costretto ad affrontare Kaioshin nel suo primo scontro. Tuttavia, dopo aver capito che l'avversario è la divinità superiore della galassia, decide di abbandonare lo scontro. In seguito abbandona l'arena del torneo per dirigersi all'astronave di Babidy per impedire il risveglio di Majin Bu. In questa occasione, viene trasformato in pietra da Darbula, uno dei subordinati di Babidy. Dopo la morte di Darbula, l'incantesimo viene spezzato e Piccolo ritorna normale insieme a Crilin. Ritornato sul campo di battaglia, uccide apparentemente Babidi tagliandolo in due e poi prende Goten e Trunks per portarli al palazzo di Dio sotto esortazione di Vegeta. Durante il cammino, decide di ritornare sul campo di battaglia dove scopre che Majin Bu è sopravvissuto all'esplosione provocata da Vegeta. Tornato al palazzo di Dio, Piccolo allena Goten e Trunks per la fusione sotto esortazione di Goku. Durante lo scontro nella stanza dello spirito e del tempo, distrugge l'entrata in modo da imprigionare per sempre Majin Bu. Tuttavia, il demone riesce a fuggire creando una finestra dimensionale all'interno della stanza, tramite la propria energia. In seguito, dopo aver assistito Gotenks per tutto il combattimento contro Majin Bu, viene assorbito dal demone, il quale grazie a lui ottiene una portentosa intelligenza. Dopo essere stato portato fuori dal corpo del demone, rimane coinvolto nell'esplosione della terra da parte di Majin Bu e muore insieme a Gohan, Goten e Trunks. Viene poi resuscitato dalle sfere del drago e dona la propria energia per la sfera Genkidama di Goku.

CuriositàModifica

Diverse riviste specializzate in anime e manga hanno espresso critiche positive sul personaggio apprezzando la sua personalità e il suo sviluppo durante la serie. Chris Beveridge ha definito Piccolo come uno dei personaggi più importanti della serie. Katherine Luther di about.com ha rivelato che anche se Piccolo è il più forte guerriero namecciano, possiede dei punti deboli che lo rendono molto più umano. Un esempio è l'affetto che lo lega a Gohan. Piccolo è stato fortemente criticato anche durante le sue battaglie, specialmente quella contro Goku al torneo di arti marziali, rendendo quest'ultimo combattimento molto divertente. Tim Jones ha rivelato di aver trovato molte differenze tra Piccolo della prima serie e quello della seconda. Nel quarto film di Dragon Ball, Driver Allen ha rivelato che le scene iniziali con Piccolo sono bastate a trattenere gli spettatori. In un film successivo, John Sinnott ha criticato il coinvolgimento di Piccolo nelle battaglia con i suoi compagni. A Piccolo sono stati messi in commercio numerose linee di action figures, plushes e portachiavi. Da qualche anno, è in gran voga fra gli otaku che si recano alle fiere del fumetto e raduni vari, la pratica di creare dei cosplay, da indossare come testimonianza della passione che hanno per un personaggio in particolare di un manga o un film e, a volte, anche dei videogiochi. Da questo fenomeno culturale non è stato escluso nemmeno il personaggio di Piccolo: molti infatti, sono i giovani che si immedesimano in questo personaggio così da sentirsi protagonisti del manga.

Scheda TecnicaModifica

Nome Piccolo / Ma Junior

Origine Dragon Ball

Genere N/A (però ci si riferisce a lui generalmente come un maschio)

Classificazione Alieno (Namecciano), Artista Marziale

Età Difficile da dire, vista la razza namecciana (almeno 25 anni)

Poteri e Abilità Super forza, velocità, resistenza, volo, telecinesi, telepatia, rigenerazione (Media), vari attacchi di ki, senso ki, manipolazione della materia, mutaforma, super sensi (con i quali può sapere tutto ciò che accade sulla Terra), creazione d'immagini residue, duplicazione (massimo in quattro), capace di assimilare altri namecciani per incrementare le sue abilita, può sigillare il suo nemico in dei recipienti dotati di tappo

Debolezze Se la sua testa viene danneggiata non può rigenerarsi, il mafuuba non può essere usato se il recipiente non è dotato di tappo

Capacità Distruttiva Grosso Pianeta

Raggio d'Azione Almeno il diametro di un pianeta

Velocità Massivamente Ipersonico+

Durabilità Grosso Pianeta (la sua rigenerazione lo rende difficile da uccidere)

Forza di Sollevamento Classe M | Classe G nella forma gigante

Forza Contundente Classe ZJ | Classe YJ nella forma gigante

Resistenza Molto alta, ma non illimitata

Equipaggiamento Standard Mantello e cappello estremamente pesanti.

Intelligenza Figlio di Al Satan, vaste conoscenze sulle divinità di Dragon Ball, tattico di battaglia niente male.

Attacchi / Tecniche Particolari

- Giant Form: Piccolo può crescere molto più grande della sua taglia, aumentando la sua forza e velocità notevolmente.

- Hyper Explosive Demon Wave: un attacco in cui Piccolo crea una grande esplosione che emana da lui in tutte le direzioni.
Masenko!

Masenko > Te

- Light Grenade: Un colpo molto potente che spara da una mano.

- Masenko: Un potente colpo di ki sparato con una mano di fronte ad un'altra.

- Makankosappo: Uno dei più potenti di Piccolo, ma che richiede tempo quando attacca e lo sfinisce. Crea un raggio di ki con un elevatissimo potere di perforazione.

- Zanzoken: Tecnica basata sulla velocità, che aumenta fino a lasciare un'immagine residua di sè, la tecnica è specificamente utilizzata per sopraffare o ingannare un avversario con a un finto attacco; altre versioni includono il Zanzoken doppio e triplo.

- Mafuuba: è una tecnica molto particolare, che consente di intrappolare il nemico all'interno di un recipiente dotato di tappo, come ad esempio una boccetta.

Vittorie all'interno della Virtual Arena

Sconfitte all'interno della Virtual ArenaModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale