FANDOM


StoriaModifica

PreludioModifica

Serpico è il figlio bastardo di Lord Vandimion e della sua vecchia domestica. La madre appare subito malata e Serpico se ne prende cura, nonostante ogni volta che torna a casa deve fare a botte con i ragazzini per non farsi prendere il cibo e le medicine. La madre gli racconta che lui è il figlio di un nobile e che un giorno suo padre verrà a prenderli e perciò gli dona un medaglione con la foto del padre. Un giorno, all'età di 10 anni, fu trovato nella neve da Farnese che ordinò ai suoi servitori di prenderlo e portarlo al castello. Anche se la piccola Vandimion gli faceva le peggiori torture, tra i due si instaurò presto un feeling e Farnese lo portò nel suo luogo sacro sancendo così l'inizio di un'indissolubile amicizia. Un giorno al castello, Serpico incontra Lord Vandimion che riconosce il bambino grazie al medaglione che portava, ma gli dice che non può riconoscerlo come figlio perché la battaglia per la successione al trono è già piuttosto aspra, tuttavia può insignirlo di un titolo nobiliare a patto che non riveli mai a nessuno la verità e che resti sempre al fianco di Farnese. Trascorsi sette anni, Farnese era ormai una ragazza appetibile ai nobili, ma lei si faceva accompagnare sempre da Serpico e danzava solo con lui; al termine di ogni ballo poi Farnese insultava qualche nobile e Serpico doveva ingaggiare un duello con lui e batterlo. Trascorsero anni di pace, Serpico ancora si prendeva cura della madre, che oramai era impazzita a causa della malattia, mentre Farnese era diventata capitano dell'Ordine della Sacra Catena Ferrea, con Serpico suo araldo. Essi avevano il compito di bruciare gli eretici e un giorno, Serpico è stato costretto ad appiccare il rogo ai piedi della madre.
Serpico

Serpico approva quest'articolo.

L'incontro con GatsuModifica

Il cammino della Sacra Catena porta Serpico e Farnese sulle tracce di Gatsu. Quando si trovano di fronte ad un campo pieno di uomini morti, Serpico intuisce subito che è stata opera di un solo uomo con una grossa lama. Alla fine l'incontro col guerriero nero avviene e mentre questi tenta di attaccare il capitano, Serpico gli scaglia una freccia nella gamba facendogli perdere l'equilibrio e facendolo finire sulla spada sguainata di Farnese. In seguito Farnese viene rapita da Gatsu e Serpico si lancia all'inseguimento; quando li raggiunge trova la sorellastra nuda sul corpo di Gatsu. Nonostante Farnese gli abbia ordinato di affrontare il guerriero, Serpico si rifiuta affermando di non voler morire, ma subito dopo estrae la sua spada e gli promette di ucciderlo. In seguito Serpico incontra nuovamente Gatsu sull'altura dove si riuniscono i pagani, e lì lo sfida a duello su un'impervia montagna dove Gatsu non può maneggiare la sua ammazzadraghi e il sole gli brilla negli occhi; inoltre gli parla di Caska dicendogli che è stata fatta prigioniera nella Torre della condanna, rivelandosi così un ottimo stratega. Gatsu comunque riesce a tenere testa allo spadaccino, tant'è che Serpico è costretto a rubargli una piccola bomba e spararla per scappare.

La Saga del FalcoModifica

Quando Farnese chiede a Gatsu di seguirlo, Serpico è incerto ma decide comunque di seguire la sua protetta. Quando però si trova faccia a faccia con il guerriero nero gli ricorda che un giorno lo ucciderà. Una volta giunti dalla maga Flora, Serpico riceve una cappa e una spada magiche che controllano i Silfe, ossia gli spiritelli del vento che sono in grado di farlo volare e di tagliare ogni cosa. Durante la lotta con i troll, Serpico se la vede col Kerpie, una sorta di rettile che comanda gli elementi dell'acqua, e dopo un arduo scontro e grazie all'aiuto di Shilke, riesce ad avere la meglio. In seguito si mette anche in prima fila per salvaguardare la compagnia di Gatsu, dopo che quest'ultimo perde la ragione perché posseduto dall'armatura del Berserk. Farnese alla fine decide di tornare dalla sua famiglia e Serpico rifiuta un ultimo scontro con Gatsu, per seguire la sorellastra. La truppa segue Farnese perché sa che lei è in grado di procurar loro una nave, ed è nella residenza Vandimion che Serpico sfida Gatsu. I due però non combattono al massimo del loro potenziale, infatti Serpico non si avvale dell'aiuto sei Silfe, mentre Gatsu combatte senza utilizzare l'armatura. Nonostante anche stavolta Serpico si sia rivelato un ottimo stratega, il guerriero nero riesce a non avere la peggio e a sconfiggere l'araldo. Serpico accetta la sconfitta e i due tornano ad essere amici, ed insieme a Farnese intraprendono un lungo viaggio verso la terra degli elfi.

CuriositàModifica

Il ruolo principale di Serpico in Berserk è quello di essere il valletto di Farnese. Lei tuttavia non sa che Serpico è il suo fratellastro, e insieme hanno trascorso gran parte della loro vita, in cui lui era il suo servo e guardia del corpo, e in seguito il suo araldo. Serpico è educato, leale e protettivo con Farnese. È uno spadaccino molto abile, si è fatto le ossa con i continui duelli che doveva tenere coi nobili insultati da Farnese, ed è sopravvissuto ad un paio di scontri con Gatsu proprio grazie alla sua conoscenza della strategia applicata ai duelli.

Scheda TecnicaModifica

Nome Serpico

Origine Berserk

Genere Maschio

Classificazione Umano, Spadaccino

Età Ignota (all'apparenza sulla ventina)

Poteri e Abilità Ottimo spadaccino, esperto nel combattere demoni e mostri, la sua spada (protetta dagli spiriti del vento, detti Silfe) può generare raffiche di vento in grado di tagliare a distanza, il suo mantello (anch'esso protetto dai Silfe) può generare vortici in grado di deviare priettili o frecce, aiutare nei salti e addirittura farlo levitare, ha mostrato l'abilità di comprimere l'aria per proteggersi dall'elettricità, protezione dagli altri elementi

Debolezze Spaventato dal fuoco e non sopporta la vista del sangue

Capacità Distruttiva Ignota, almeno Muro+

Raggio d'Azione Diversi metri

Velocità Più veloce dell'occhio umano

Durabilità Piccolo Edificio

Forza Massimo Umano

Resistenza Massimo Umano

Equipaggiamento Standard Spada e mantello protetti dai Silfe, una balestra ed uno stocco

Intelligenza Stratega, ottimo spadaccino

Attacchi / Tecniche Particolari

- Sword Gust: Serpico usa la sua spada per creare una forte raffica di vento in grado di tagliare a distanza.


Vittorie all'interno della Virtual Arena

Sconfitte all'interno della Virtual Arena

-

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale