FANDOM


Storia

Diana Prince

Ippolita, la regina delle Amazzoni dell'Isola Paradiso, prega Afrodite di farle dono di una figlia. La dea, allora, decise di dare la vita ad una statuina, che Ippolità ribattezzò Diana. Alcuni anni più tardi la giovane lascia l'Isola Paradiso quando, sulle sue coste, cade Steve Trevor, pilota degli Stati Uniti d'America durante una battaglia nel corso della seconda guerra mondiale. Insieme al fidanzato e ad Etta Candy e alle sue Holiday Girls, Diana combatté contro i nazisti, per poi continuare a vivere le sue avventure con Steve alla conclusione della guerra. Nel 1959 vengono, per la prima volta, modificate le origini del personaggio, eliminando, però, solo quegli episodi avvenuti durante la guerra e facendo, così, una distinzione tra la Wonder Woman di Terra-2 (quella che
Wonder Woman by rjonesdesign

Come si fa a dirle di no?

combatté la guerra) e quella di Terra-1.

La Principessa Diana

Crisi sulle Terre infinite, invece, portò all'azzeramento quasi totale della continuity narrativa, dando a Perez la possibilità di rinarrare completamente le origini di Wonder Woman, iniziando sin dalla sua nascita. Le Amazzoni, il solito gruppo militare composto da sole donne, viene sterminato dalle truppe di Ercole, che abusano anche del loro corpo fino ad ucciderle. Gli dei dell'Olimpo, allora, decidono di riportarle in vita come loro paladine grazie alla loro devozione, destinandole in una introvabile isola, l'Isola Paradiso, che come Avalon è nascosta da magiche mura invalicabili (o quasi). Dopo alcuni secoli, trascorsi a consolidarsi, proteggere le coste dai pochi umani capaci di superare le barriere e l'interno dai mostri contenuti in una grotta al centro dell'isola, Ippolita, loro regina, vede nascere in sé sempre più forte il desiderio di avere una figlia. Prima di essere uccisa da Ercole, infatti, ella attendeva la nascita di una bambina. Ancora una volta, come già nell'era pre-Crisis, corre in aiuto Afrodite, che le concede la possibilità di veder nascere una figlia che altrimenti non sarebbe mai nata. Diana, così, cresce nell'Isola Paradiso, apparentemente unica bambina in un intero mondo di adulte (successivamente venne introdotta Donna Troy, che si scoprì essere, in realtà, una sorta di clone astrale di Diana, creato per non far crescere sola la piccola Diana), imparando l'arte, la cultura e le tecniche di combattimento e, soprattutto, unica tra tutte a non portare ai polsi i bracciali metallici, simbolo del violento ed intollerante mondo degli uomini. A questo punto, anche a causa del suo giovanile spirito di intraprendenza, Diana deve superare le opposizioni della madre per diventare la rappresentante delle Amazzoni nel mondo dell'uomo: Perez, in questo modo, la trasforma da un simbolo del femminismo, ad un possibile campione della pace e della giustizia, lei che è nell'animo una delle più grandi guerriere del mondo. Le storie di Perez, infatti, spesso si reggono su questa dualità di Diana, che da un lato è mossa dal desiderio di portare la pace nel mondo, e dall'altra si muove con il suo addestramento militare. Dotata dei sandali di Hermes, che le consentono di attraversare la barriera tra i due mondi e di volare, della tiara d'oro con la stella al centro, simbolo del suo essere principessa, e del lazo d'oro forgiato da Efesto che costringe, chi lo tocca, a dire sempre la verità, Diana smette le vesti di Amazzone per indossare un costume cucito da sua madre in attesa che, nel suo popolo, sorgesse una campionessa in grado di indossarlo: un corpetto rosso con un'aquila stilizzata sul davanti, ed un paio di mutandoni blu con stelle bianche, il tutto completato dai classici stivali rossi. Questa volta, però, il costume ha anche una sua origine: ispirato a Diana Trevor, aviatrice schiantatasi sull'Isola Paradiso alcuni decenni prima, non ha più alcun legame diretto con gli Stati Uniti, ispirandosi piuttosto agli stemmi che la donna portava con sé (la bandiera statunitense e lo stemma
623109-wonder woman super

Wonder Woman

dell'aviazione che la donna aveva cuciti sul suo giubbotto). Tra l'altro in queste storie che raccontano la genesi del costume, fa anche la sua prima apparizione l'armatura che si vedrà indossare a Diana durante Kingdom Come di Mark Waid e Alex Ross. A questo punto, con questa conoscenza, questo costume ed un paio di braccialetti di un materiale luccicante come l'argento ma molto più resistente, Diana è pronta a fare il suo ingresso nel mondo degli uomini: la sua prima apparizione ufficiale nel mondo degli uomini è contro i mastini di Darkseid durante la saga Legend. A questo punto Diana inizia ad affrontare tutta una serie di avversari, primi fra tutti gli stati dell'ONU che non vedono di buon occhio la sua crociata pacificatrice. Aiutata da Steve Trevor, ora un aviatore di mezza età, e da Etta Candy, che sposerà dopo pochi numeri dall'inizio della nuova serie, ma anche da Julia Kapatelis, professoressa dell'Università di Boston, e da Mindy Mayer, la sua manager, inizia ad entrare con sempre maggiore prepotenza nel nostro mondo, attirando, però, l'attenzione di numerosi nemici, molti dei quali sono una rivisitazione in chiave mitologica degli eroi classici della golden age. Da allora, Diana ha attraversato molti momenti difficili, dalla distruzione dell'Olimpo da parte di Apokolips, fino alla sua stessa morte, unico mezzo per essere accolta tra le divinità dell'Olimpo come loro pari (durante quel periodo fu la madre a prenderne il posto nel mondo degli uomini e tra le file della JLA), e quindi il suo ritorno giusto in tempo per affrontare Mageddon e da lì molte altre crisi, fino a quella definitiva della morte della madre durante la guerra contro Imperiex. Durante Crisi Infinita, Batman stava per essere ucciso da Superman controllato dal criminale Maxwell Lord. Disperata Wonder Woman chiese a Lord come liberare Superman, il criminale disse: Uccidimi. E l'amazzone lo fece, in diretta televisiva mondiale grazie al satellite senziente Brothereye. Più tardi i tre eroi si incontrarono sul ex base della JLA per decidere cosa fare per il mondo che stava andando in malora, non fecero che litigare accusandosi reciprocamente dei propri errori e vennero attaccati da Mongul. Quando Mongul era a terra Diana gli brandì una spada contro, ma Superman la fermò e i tre si divisero. BrotherEye (satellite
SupermanWonderWoman111010-thumb-550x414-51260

Superman vs Wonder Woman

creato da Batman e divenuto in seguito senziente), ritenendo le amazzoni un pericolo per gli umani, mandò all'attacco dell'Isola Paradiso gli OMAC. Le amazzoni combatterono con tutte le loro armi, compreso il raggio porpora. Diana capì che il secondo intento di BrotherEye era quello di far vedere al mondo che le amazzoni erano come delle assassine e chiese ad Athena di portare l'isola al sicuro, chiedendo perdono per aver fallito la sua missione di pace nel mondo degli umani.

Curiosità

In Marvel contro DC, ovvero gli incontri tra i maggiori eroi Marvel Comics e DC Comics, Diana affronta l'eroina mutante Tempesta, venendo sconfitta: in queste particolari storie, però, l'esito dei duelli veniva stabilito tramite sondaggio tra i lettori; la vittoria di Ororo sulla principessa Amazzone è tra le più discusse. Successivamente, nell'universo Amalgam, le due eroine vengono fuse insieme creando Amazzone: adottata dalla madre di Diana, Ippolita, dopo un naufragio, viene cresciuta sull'isola di Themyscira dove viene eletta come ambasciatrice da mandare nel "mondo degli uomini". In un altro crossover con la Marvel, Wonder Woman combatte con Thor, rivelandosi addirittura degna di sollevare Mjolnir, il suo martello incantato. Nella miniserie JLA/Vendicatori, la principessa guerriera si batte con Ercole: quando vengono interrotti da Aquaman era sul punto di strangolarlo.

Scheda Tecnica

Nome Diana di Themyscira / Diana Prince / Wonder Woman

Origine DC Comics

Genere Femmina

Classificazione Guerriera Amazzone, Golem

Età Ignota

Poteri e Abilità Super velocità, super forza, volo, sensi supersviluppati, rigenerazione (Medio-Bassa), ha diverse armi magiche come i braccialetti, il diadema, e il lazo, resiste alla magia, campo di forzaporto, telepatia, illusioni, ed una minore resistenza alla deformazione della realtà, può fare appello il potere del Godwave (Vedi Attacchi), capace di emettere folgori di natura divina usate dallo stesso Zeus, è in grado di parlare molte lingue tra cui la comunicazione con gli animali (una forma di telepatia), ha una limitata capacità di lanciare illusioni e alterare il suo aspetto, thunderclap, può sempre discernere la verità e sa se ​​qualcuno sta mentendo, può sopravvivere nello spazio, viaggi tra le dimensioni, padroneggia stili di combattimento armati e disarmati.

Debolezze Vulnerabile alle armi perforanti, può usare il potere del Godwave per un tempo limitato o impazzirebbe.

Capacità Distruttiva Stellare+ per powerscaling, maggiore con la Godwave

Raggio d'Azione Dipende dall'arma che usa, di solito combattimento ravvicinato.

Velocità Massicciamente SAL

Durabilità Sistema Solare+, superiore con campi di forza

Forza di Sollevamento Classe Stellare per powerscaling (pari a Superman)

Forza Contundente Classe XTJ

Resistenza Sovrumana

Equipaggiamento Standard La sua tiara è magica e può essere gettata come un arma che è in grado di tagliare attraverso quasi tutto (si potrebbe anche tagliare Superman) e ritorna da lei tipo boomerang, i braccialetti sono anch'essi magici e possono essere utilizzati per deviare proiettili, laser e altre armi, quando incrocia le braccia davanti a sé i braccialetti creano un campo di forza che è quasi impenetrabile agli attacchi, il suo lazo magico è infrangibile (mai distrutto in continuity) e può costringere chi viene catturato a dire la verità, così come scacciare le illusioni, guarire gli altri, ripristinare i ricordi, e proteggere gli altri dagli attacchi. Può essere usato come una frusta, o usato per strangolare gli avversari, o addirittura affilata come una lama che può tagliare attraverso sostanze incredibilmente resistenti. Alcune altre armi che usa di tanto in tanto sono i guanti di Atlante, che aumentano la sua forza di dieci volte, un vestito magico di armatura e una spada forgiata dal dio Efesto, che è incantato per tagliare qualsiasi cosa e può anche tagliare gli elettroni di un atomo. Poi, naturalmente, c'è il suo aereo invisibile.

Intelligenza La padronanza di molte arti marziali e armi, decenni di formazione e di esperienza di combattimento contro quasi ogni tipo immaginabile di nemico, tattica di battaglia eccellente e strategica, capace come un generale, dimestichezza con i vari tipi di tecnologia avanzata compreso ma non limitato a quello utilizzato dalle Amazzoni

Attacchi / Tecniche Particolari

- Godwave: Usando la preghiera e la meditazione, Diana può incanalare la potenza del Godwave, una delle forze cosmiche primordiali del DC Universe. Questo le dà una spinta enorme a tutte le sue statistiche e copre il suo corpo di un alone luminoso. In questo stato può uccidere gli dei incredibilmente potenti, ma dura solo per pochi minuti e se lei lo usa per troppo tempo la farà impazzire

Vittorie all'interno della Virtual Arena

Sconfitte all'interno della Virtual Arena

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale